30 aprile 2007

comunita' montana: varie dal consiglio


Spunti tratti dalla seduta tenutasi il 23 aprile scorso.

Giudizio positivo sia per il largo consenso sulla mozione a favore della proposta di legge di iniziativa popolare per la ripubblicizzazione dell'acqua, sia per la discussione di 20 minuti sullo stesso tema.


Si e' appreso che oggi dovrebbe tenersi un incontro in Provincia con la partecipazione del comune di Brignano per appianare le divergenze di vedute sui bacini irrigui. Non appare casuale che la visita guidata all'impianto in corso di costruzione a Momperone sia stata organizzata in prossimita' della pubblicazione agli albi pretori comunali da parte della provincia di Alessandria della "richiesta per eventuali opposizioni" al rilascio della concessione per il prelevamento d'acqua per il golf.

Interessante questo punto dell'ordine del giorno: "nomina Commissione consiliare per Accordo di Programma riguardante le iniziative di sviluppo collegate all’impianto golfistico di Momperone".
I componenti della commissione sono stati designati, ma personalmente vorrei capire meglio di che cosa si occuperanno.
Un accordo di programma (art. 27 l. 142/90) e' un atto mediante il quale diversi enti pubblici (regioni, province, comuni, amministrazioni statali) coordinano le loro attivita' future per la realizzazione di opere pubbliche e infrastrutture. Una volta formalizzato, puo' valere anche come variante dei piani urbani per le aree interessate. L'accordo di programma viene promosso dall'ente territoriale cui spetta in modo prevalente la competenza per la realizzazione delle opere, e deve prevedere modalita', tempi di attuazione, nonche' fonti di finanziamento adeguate. Non e' prevista, in modo esplicito, la partecipazione di soggetti privati.
Per giustificare l'inclusione in commissione del comune di Brignano si e' riferito da parte della giunta, a livello di ipotesi, di un possibile intervento nel borgo antico situato ai piedi del castello di Brignano (sul cui pennone negli ultimi anni abbiamo visto garrire vari vessilli). Si tratta di una questione da seguire e da approfondire.

Infine, si e' saputo che il progetto degli ecomusei sara' seguito da una societa' di consulenza, la solita.

2 commenti:

Loris Gatti ha detto...

hello. Io avevo gia' detto 4 anni fa cosa succedeva quando il campo da gold cominciava ad inaffiare i verdi (ragion per cui cresce l'erba e' perche' sono ben inaffiati). Mi fu detto non era un problema, e tirvano l'acquada dalle falde soterranee, e mi sono messo a ridere, solo il costo di trivellare in profondita' e poi mettere pompe era ridicolo. Cosi' oggi se ne accorgeranno quando il campo sara verde ed i frutteti secchi.

Giuseppe Raggi ha detto...

Ho creato questo blog per dare la possibilita' di discutere a chiunque lo volesse, percio' se possibile non censuro alcun intervento.

Solo una puntualizzazione: sul discorso del campo credo di essere piuttosto documentato.
Non si e' mai parlato di attingere dalla falda con trivelle.