13 novembre 2007

la Comunita' Borbera su eolico e Pti

Senza commenti, riporto da La Stampa Alessandria del 13 novembre 2007 pagina 59

Primo passo verso l’eolico tra le valli Borbera e Curone, sui crinali dei monti Giarolo, Ebro e Pana’. La Regione ha finanziato il piano territoriale integrato (pti) denominato “dell’Appennino e dell’Alto Monferrato” con circa 133.000 euro per iniziare lo studio di fattibilita’ su 200 progetti delle 4 comunita’ montane provinciali e della Langa Astigiana.


Il presidente della Comunita’ Montana Valli Borbera e Spinti Paolo Caviglia dice:

E’ un primo finanziamento parziale. Ora si dovranno indicare le priorita’ e ci sono le energie alternative come l’eolico”.

Cinque i Comuni interessati dal progetto composto da 30 aerogeneratori da 1,5 megawatt: Albera, Cantalupo Ligure e Cabella in Val Borbera, Montacuto e Fabbrica in Val Curone.
Il costo sara’ di 35 milioni di euro, realizzato da privati ma gestito da una societa’ pubblica.

Sul crinale tra le due valli e’ stata pero’ istituita una Zona di protezione speciale (Zps), area di tutela ambientale: un recente decreto del ministero dell’Ambiente consente solo impianti non superiori a 20 kilowatt, il “mini eolico”.

Caviglia: “E’ una contraddizione una Zps in un’area gia inquinata dalle antenne del Giarolo e che l’atlante eolico considera adeguata allo sfruttamento del vento”.
[G.C.]

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Gentile Sig Raggi,
anche essendo l'unico commentatore , o forse lettore, del suo blog, le faccio notare le frasi magiche che attirano gli amministratori della nostra comunità montana più del miele le api.
"Con circa 133.000 euro per iniziare lo studio di fattibilita’ " : cioè, per la Nostra comunità, 20 30 mila euro per i soliti progettisti per fare un compitino che , ad esempio, l'università di Genova (realizzatrice dell'Atante del Vento) potrebbe fare in modo economico ed efficiente.
"Il costo sara’ di 35 milioni di euro, realizzato da privati ma gestito da una societa’ pubblica" : Evviva NUOVI POSTI nei CdA. Nuovi enti, nuovi compensi, nuovi posti di potere, nuove possibilità di assumere parenti ed amici. Come mai una società privata realizza e poi un ente pubblico gestisce ? Di solito funzione al contrario. Oppure l'utile delle realizzazione sarà privato e la perdita delle gestione per il pubblico ? Attendo sempre una risposta...
"Caviglia: “E’ una contraddizione una Zps in un’area gia inquinata dalle antenne del Giarolo", e non dimentichiamo, inquinato anche dalla Statua del Cristo..... Per la serie se c'è già una piccola bruttura (antenne) possiamo metterne molte di più e più grosse. Se uno butta una cartina per strada, allora nello stesso posto possiamo aprire una discarica. Ottima logica.
Gentilissimo signor Raggi, la prego, chiuda questo blog. Come vede quello che lei scrive è perfettamente estraneo alla logica dei nostri amministratori. A che serve ?
saluti

Marco ha detto...

Il blog non serve per gli Amministratori ma per i cittadini delle valli che hanno un'occasione in più per informarsi. Purtroppo l'informazione che non passa in televisione è ancora largamente ignorata ma chi vuole leggere punti di vista diversi da quello del proprio Sindaco, ha bisogno di siti come questo.

Anonimo ha detto...

Gentile Sig. Raggi
ha ragione, ma ho la sensazione che "Il popolo" non legga molto in generale, figuriamoci i blog...
Una curiositàà : ha mai assistito ad una riunione dell'Assemblea dei Sindcai della omunità montana ?. Se ha avuto occasione penso che, come me , ha visto una situazione penosa : un'assemblea poco interessate, distratta, disinformata, spesso non all'altezza intellettuale delle discussioni, guida come un vaccaro fa con la sua mandria dal Presidente che , alternando il bastone di atteggiamenti al limite dell'arroganza con la carota delle blandizie , la conduce più o meno dove vuole, senza nessun reale dibattito o discussione. Quando ha parlato di "Amministratori" ho sorriso: per amministrare bisogna esserne capaci...
La saluto

Giuseppe Raggi ha detto...

Due precisazioni:
1 - il commento che Lei chiosa non l'ho scritto io
2 - dal 2003 sono stato spettatore (quasi sempre da solo) prendendo appunti a tutti consigli di comunita' tranne uno (pubblici, a differenza della "Conferenza dei sindaci"). Lo spunto me lo diede la lettera che ho trascritto a questo link

http://perlanostravalle.blogspot.com/2007/02/consigli-e-trasparenza.html

Prima o poi provero' a scrivere anche le mie impressioni

Anonimo ha detto...

ops mi scuso... :)
per un attimo, nella mia menter "Giuseppe Raggi" è diventato "Marco Raggi" ;)
Non me ne voglia